Tutto e subito non esiste. Il cambiamento è un percorso.

Tutto e subito non esiste. Il cambiamento è un percorso.


6 minuti tempo di lettura


Tutto e subito non esiste.

Tutto e subito.

Non siamo più allenati ad avere pazienza. 
Viviamo con la pressione e l'aspettativa del "tutto e subito".

Se il cambiamento non è repentino, se non vediamo risultati in poco tempo, abbandoniamo il progetto, ci buttiamo giù e lasciamo che il nostro io critico ci riempia di dubbi e ci faccia sentire inadeguati.

Perché non riesco? Perché è così difficile?
Perché non sono... abbastanza?
Perché per gli altri è più facile?

Ma è veramente così?

Per gli altri è veramente più facile? È così difficile solo per noi?
Nell'articolo di oggi condivido con te il mio punto di vista e in più l'ingrediente segreto per attivare il cambiamento che tanto desideriamo.


Tutto si realizza in un secondo.

Schiocca le dita e il tuo ordine da Amazon è già arrivato.

Se una pagina internet ci impiega più di 10 secondi a ricaricare sbuffiamo perché il sito è lento.

Film, serie tv. Tutto "on demand", tutto su richiesta e tutto e subito. Senza aspettare il prossimo giovedì per la prossima puntata. Vuoi vedere tutta la serie in una notte? Nessun problema.

La musica: non esiste più aspettare che esca l'album della nostra band preferita, trovare il tempo per andare al negozio di dischi, magari pre-ordinarlo, acquistarlo, tornare a casa ed ascoltare tutto l'album su musica cassetta, vinile o cd.

Le foto? Scattale e vedi com'è venuta. In un clic. In un secondo.

Non come "prima", quando dovevamo sperare che fossero venute bene (e non tutte controluce), andare dal fotografo ed aspettare giorni (!) prima di andarle a ritirare e vedere il risultato.

Mentre scrivo queste parole mi sembra di avere 150 anni e di descrivere un'era che tanti di coloro che leggeranno queste parole non hanno nemmeno mai vissuto!

Amo la tecnologia, internet e tutti i vantaggi che ha portato con sé. È una rivoluzione incredibile. 

Possiamo parlare con chiunque nel mondo in qualunque momento. Possiamo leggere, studiare ed avere accesso ad informazioni in un attimo e spesso anche gratuitamente. Prima non era nemmeno immaginabile.

Volendo però fare un'analisi, mi rendo conto come questo "tutto e subito" abbia avuto delle ripercussioni su come ci sentiamo, sulle aspettative che abbiamo su noi stessi e di conseguenza su come portiamo avanti i nostri progetti e il nostro rapporto sul cambiamento.


La percezione distorta della realtà.

Abbiamo così la sensazione di essere lenti, di non avere le capacità necessarie, di non essere adatti al trend del momento. Le aspettative sono sempre altissime, il tempo è tiranno. 

Se sei introverso, devi essere estroverso. Se sei riflessivo, devi essere brillante. Qui e ora. Tutto e subito.

Devi avere tutte le soft skill immaginabili, ma anche le hard skill. Ciò che non sai devi impararlo. Anche se non ti interessa. Poi ci stupiamo se ci sentiamo sopraffatti!

Quando cerchiamo di stare al passo ci dimentichiamo che forse possiamo creare la nostra strada, a modo nostro.

Insisterò sempre molto su questo punto. Non stiamo gareggiando contro nessuno. Il cambiamento che dobbiamo auspicare è quello verso la versione migliore di noi stessi.

L'ambizione non è la perfezione, è il nostro equilibrio, la nostra personale e autentica felicità.

Ho indicato qui tre esercizi per smettere di paragonarsi agli altri.


La sindrome degli oggetti luccicanti
La sindrome degli oggetti luccicanti

La Shiny Object Syndrome (la sindrome degli oggetti luccicanti): ovvero la tendenza di inseguire qualcosa di nuovo, che può essere un’idea, un nuovo trend, un nuovo obiettivo, piuttosto che rimanere focalizzati sull’obiettivo prefissato. 

Farci contaminare da nuove idee va bene, ma cambiare troppo spesso idea e non avere costanza nel perseguire un obiettivo rende poi vani gli sforzi fatti.

Cos'è che stiamo in realtà perseguendo? Il trend del momento o ciò che è importante per noi?

Il potere dei piccoli e semplici cambiamenti

Quando un cambiamento è piccolo e semplice, sembra insignificante, senza valore.

Ma quando tanti piccoli e semplici cambiamenti si sommano tra loro si realizza un grande cambiamento.

Dobbiamo allenare quindi la pazienza e aggiungere un ingrediente segreto.


L’ingrediente segreto

Credere che un cambiamento sia possibile. Avere fiducia che sia possibile. Ogni volta che iniziamo un percorso, un progetto, una nuova abitudine, un nuovo lavoro, una nuova sfida affrontiamo un periodo iniziale difficile.

Difficile perché stiamo uscendo dalla zona di conforto per entrare nella zona di paura, dove non abbiamo il controllo perché non sappiamo cosa ci aspetta, essendo una nuova situazione.

Dobbiamo imparare nuove competenze e imparare a gestire le nostre emozioni. Qualunque sia la sfida, all’inizio può essere dura. Con il tempo però diventa più semplice, l’ignoto diventa noto e ci sentiamo più sicuri.

Cosa ci serve per attraversare la zona della paura e arrivare finalmente alla zona di apprendimento? Cosa ci serve, in poche parole, per superare la paura e arrivare a sentirci più in controllo?

Dobbiamo avere fiducia che il cambiamento sia possibile.


Cosa vorrei ti portassi a casa oggi

Se stai affrontando una sfida, vorrei tu credessi che il cambiamento è possibile. 

Vorrei che capissi che anche se non sembra, ognuno ha la propria sfida da affrontare e siamo tutti sulla stessa barca.

Non stai andando più veloce o più lentamente rispetto agli altri, stai andando al tuo passo.

Vorrei iniziassi ad allenare la tua pazienza e darti il tempo di sperimentare, fallire e riprovare.

Vorrei iniziassi a goderti più il percorso piuttosto che posticipare la tua felicità ad obiettivo realizzato.

Invece di distrarti riempiendoti di dubbi e insicurezze, chiediti se è chiaro cosa è prioritario per te e costruisci la tua strada, a modo tuo. 

Credo nel farsi ispirare dagli altri, ma credo anche nell’utilizzare il proprio intuito. 

Il cambiamento è possibile e non esiste tutto e subito.


Come posso aiutarti? Scopri My Way. La mia strada, a modo mio.

PLANNER STS

PLANNER STS

€30,00

Il Planner STS ti aiuta a smettere di procrastinare grazie a piccoli cambiamenti giornalieri e ti permette di tenere traccia dei tuoi progressi.Leggi di più

« Torna al Blog